Si preparano Class Action contro la Cina per il COVID-19

Come far pagare la Cina: iniziano le Class action per i danni da Covid-19

Lo scontro con Trump passa dai dazi al coronavirus.

Mentre in America si preparano colossali azioni legali, uno studio fa il conto dei danni che il Regno Unito dovrebbe farsi risarcire

aa

COVID-19: Tutti contro la Cina - In arrivo le class actions

Class Action contro la Cina per l’emergenza COVID-19:

Gli Stati del G7 potrebbero chiedere 3.200 miliardi alla Cina per “danni da coronavirus”, mentre in America si preparano colossali azioni legali (Class Action)

Vere e proprie “class action” – contro Pechino e mentre la stessa Organizzazione Mondiale della SanitĂ  finisce nel mirino dei media internazionali,

L’OMS Ă© accusata di connivenza e sottomissione agli interessi cinesi, nella gestione della pandemia.

Insomma, il Covid-19 rischia di trasformarsi in un grosso grattacapo per la leadership – fino a ieri indiscussa – del presidente-imperatore cinese Xi Jinping,

Alle prese con numerosi focolai di protesta e problematiche interne alla Cina e messo di fronte a una recrudescenza dello scontro con Donald Trump, spostatosi dal campo di battaglia dei dazi, a quello del virus.

E mentre la levata di scudi di molti Paesi nei confronti di Pechino – accusata di avere nascosto l’epidemia (con l’interessata collaborazione appunto dell’Oms, che ormai sarebbe economicamente e politicamente controllata dalla Cina).

Sull’emergenza da COVID-19 la Cina, accusata di aver “truccato” le cifre ufficiali dei contagiati e addirittura dei morti, fa recuperare consensi negli Usa, sulla politica anticinese di Donald Trump.

Gli enormi sforzi della propaganda del Pcc che ha cercato in tutti i modi di ribaltare la “storia scientifica” del virus, arrivando fino ad affermarne una origine “americana”, sembrano non avere ottenuto i risultati sperati.

Secondo un sondaggio condotto online tra il 3 e il 5 aprile scorsi dalla SocietĂ  di ricerche di mercato, con sede a Chicago, Harris Pool:

l’ira degli americani nei confronti di Pechino quando si parla di COVID-19 è praticamente bipartisan:

Quasi il 90 percento dei repubblicani non ha dubbi riguardo l’origine del virus e ritiene che la Cina sia responsabile della sua diffusione.

Ben due terzi dei democratici intervistati hanno affermato lo stesso.

CLASS ACTION CONTRO LA CINA

PiĂą della metĂ  degli americani ritiene che Pechino dovrebbe pagare qualche forma di riparazione ad altri paesi.

Clicca qui per l’articolo completo: Huffington post

#COVID19CLASSACTION

Per partecipare alla #COVID19CLASSACTION promossa da ONEurope clicca qui